Vignola

Vignola

Vignola è sede principale dell’Unione Terre di Castelli e, con i suoi 25000 abitanti, ne costituisce il comune più popoloso. Nel 1993 ha ricevuto il titolo di città. L’etimologia del suo nome è legata alla produzione vinicola: viene infatti dal latino “vineola” che si riferisce alle vigne. Ma la risorsa principale è costituita dalle ciliegie, la cui varietà “mora” è prodotto tipico coltivato nel territorio. Vignola ha dato anche i natali a personaggi celebri come l’architetto Jacopo Barozzi nel 1507 e lo storico Ludovico Antonio Muratori nel 1672.

Nonostante il nome romano, la zona di Vignola viene occupata fin da tempi più remoti da popolazioni quali Etruschi e Galli. Nell’826 abbiamo la prima testimonianza scritta relativa all’abitato. Nel periodo medievale Vignola si sviluppa come Castello, costruito per fungere da sentinella sulla Via Claudia e sul fiume Panaro. Il feudo resta sotto il dominio del vescovo di Modena fino al 1247 per poi passare sotto la famiglia dei Contrari, che lo regge per due secoli, e infine ai Boncompagni. La Rocca che oggi vediamo non è quella originaria, bensì è frutto di una ricostruzione del XV secolo, quando Vignola era sotto il dominio dei Contrari.

 

 

Dalla Rocca alla ciliegia mora, dove arte ed enogastronomia si incontrano

Luoghi nei dintorni