Rocca Rangoni

Scopri

Rocca Rangoni

La Rocca Rangoni fu costruita all’inizio del XIII secolo e più volte modificata fino ad assumere l’aspetto attuale. 

Originariamente situata con l’ingresso verso il Panaro, conserva ancora le tracce dell’antico ponte levatoio e delle mura perimetrali.

Trasformata nel ‘600 da fortezza a residenza, la Rocca divenne abitazione signorile dei Rangoni, feudatari di Spilamberto, sostituendo di fatto l’antico Palazzo detto “del Bargello”.

L’edificio porta traccia delle diverse modifiche attuate nei secoli. Il balcone che guarda Piazza Roma risale al ‘700, mentre il lato dell’edificio antistante il Panaro mantiene l’aspetto quattrocentesco, con merlature e caditoie. Le Mura Castellane e la Torretta di Guardia sono ancora visibili da Via Savani e risalgono alla prima metà del ‘200. Queste, in origine, racchiudevano il Castello all’interno di una pianta rettangolare, tipica del “castrum” romano, con torrette di guardia agli angoli.

Dal 19 aprile 2005 la Rocca è di proprietà del Comune di Spilamberto, che l’ha acquistata dalla famiglia Rangoni Machiavelli. L’ampio parco circostante è aperto al pubblico ed ospita iniziative e spettacoli.

 

Una roccaforte medievale trasformata in residenza nobiliare
  • Edifici interesse storico

Nei dintorni