Il pedalar è dolce...

  • Percorsi ciclabili e per mountain bike
  • 2 h 30 m
  • estate
  • Famiglia
  • Marano sul Panaro
Vivi

Il pedalar è dolce...

cicloturismo percorso sole

L'Emilia-Romagna è fatta per le biciclette, e così anche la provincia di Modena. Andiamo alla scoperta del fiume Panaro e del suo particolare ambiente attraverso le tappe principali del percorso ciclopedonale che lo fiancheggia.

Venticinque chilometri che descrivono un anello con partenza e arrivo a Marano sul Panaro, toccando Spilamberto e Vignola. È il percorso Sole-Natura che costeggia il fiume Panaro, un itinerario adatto anche ai meno sportivi: l’ideale per trascorrere una giornata all’aria aperta ai piedi delle colline modenesi.

Cicloturismo d'acqua dolce sulle sponde del Panaro.

Tappe

  • Marano sul Panaro - Piazza Matteotti

    Pronti per una bella pedalata fra natura e borghi storici? Bene! Il punto di partenza del percorso Sole-Natura è Piazza Matteotti, nel centro di Marano sul Panaro, proprio sotto le fronde del grande albero che domina il cuore del paese, posto proprio al centro della piazza.

  • Spilamberto - Museo del Balsamico Tradizionale

    Costeggiando il Panaro e pedalando tra i frutteti possiamo intravedere Vignola, ma la prima tappa ci porta a Spilamberto, sede del Museo del Balsamico Tradizionale. Concediamoci una sosta alla scoperta di questo pregiato prodotto del territorio, famoso nel mondo.

  • Spilamberto - Rocca Rangoni

    Prima di ripartire alla volta di Vignola, facciamo tappa alla Rocca Rangoni di Spilamberto: un’antica residenza nobiliare con il suo splendido parco, un tempo luogo di feste e svago molto apprezzato proprio per la sua vicinanza al Panaro e alle colline e oggi sede di istituzioni impegnate nella valorizzazione del patrimonio enogastronomico del territorio.

  • Vignola - Rocca medievale

    Torniamo sulla ciclabile, che ricalca oggi il tracciato della vecchia ferrovia che collegava i comuni delle Terre di Castelli a Modena, per arrivare a Vignola. Ci accoglierà l’imponente Rocca, simbolo del paese: un’ottima scusa per prendere di nuovo fiato e approfittare di una visita all'interno di questo edificio che fonde il medioevo delle torri e delle alte mura al rinascimento dei pregiati affreschi visibili nelle sue grandi stanze.

  • Marano sul Panaro - Museo delle Energie

    Torniamo sui nostri passi con un’ultima pedalata nel verde per raggiungere di nuovo l’abitato di Marano. Per concludere, possiamo visitare il Museo delle Energie, ospitato nell’ex-Mulino Montecuccoli che derivava acqua proprio dal fiume Panaro, cuore ambientale del territorio e storica fonte di sostentamento per un’intera comunità.