Antiquarium, Museo Archeologico di Spilamberto

Scopri

Antiquarium, Museo Archeologico di Spilamberto

L’intensa fase erosiva che ha contraddistinto negli ultimi decenni il fiume Panaro ha portato alla luce, nei territori di Spilamberto e San Cesario, importanti testimonianze di siti preistorici e tracce d’età storica.

Questi reperti, visibili all’interno dell’Antiquarium Museo Archeologico, appartengono a tre episodi principali d’insediamento: il primo riferibile ad un aspetto piuttosto antico della Cultura dei vasi a bocca quadrata (pieno Neolitico - metà del V millennio a.C.); il secondo documenta la successione di più momenti della Cultura di Chassey - Lagozza (recente Neolitico - fine del V, prima metà del IV millennio a.C.); un terzo, con la relativa necropoli ascrivibile al Eneolitico - primi secoli del III millennio a.C. - documenta il Gruppo di Spilamberto. Completano la mostra i materiali provenienti dallo scavo di due pozzi da acqua di età romana, uno dei quali parzialmente rimontato nei locali espositivi ed il cui lungo uso si è concluso con il definitivo abbandono fra la fine del VI e gli inizi del VII sec. d.C. 

Il Museo si trova in Corso Umberto I (Torrione) e fa parte del Sistema Museale Provinciale.

Un viaggio nella storia archeologica di Spilamberto
  • Edifici interesse storico
  • Visite guidate

Nei dintorni