Museo delle Energie presso Mulino Montecuccoli

Scopri

Museo delle Energie presso Mulino Montecuccoli

Il Museo delle Energie ha sede presso l’ex Mulino Montecuccoli - in seguito centralina ENEL - di Marano. Lo spazio espositivo è dedicato alla storia dei canali, agli opifici e alle centraline elettriche che hanno segnato l’evoluzione del territorio. La struttura affaccia su Piazza Matteotti, cuore del paese.

A partire dai primi decenni del ’900, quando si affermò l’uso dell’energia elettrica, in molti mulini fu installata una ruota o turbina supplementare. L’ex Mulino Montecuccoli iniziò a ospitare impianti di produzione di energia elettrica nel 1907. Questa attività è continuata sino al 1973, prima ad opera della Società Emiliana per l’Energia Elettrica (SEEE), poi, dopo la nazionalizzazione del settore elettrico degli anni ’60, grazie all’ENEL.

Prima del 1900, in questo luogo era già presente una fiorente attività molitoria. Il Mulino Montecuccoli, per esempio, fu costruito intorno al 1320 e non cessò mai di funzionare, svolgendo un ruolo importante nella vita della comunità. Il nome deriva dalla famiglia che lo acquistò nel 1640.

Oggi del vecchio mulino rimane l’antica struttura, più volte modificata, situata sopra il Canale di Marano che deriva acqua dal Panaro. Della più moderna centrale elettrica restano invece alcuni impianti, macchinari e strumenti visibili nel portico, nella sala d’ingresso e nei locali interrati adibiti a punto ristoro. Intorno a questi è stato realizzato l’allestimento del Museo delle Energie, che permette di identificarne le funzioni e ricostruirne la posizione all’interno dell’edificio.

 

Un mulino storico che ospita la storia dell'energia elettrica a Marano
  • Punti ristoro
  • Edifici interesse storico
  • Visite guidate

Nei dintorni