La Chiesa di San Lorenzo a Marano sul Panaro

Scopri

La Chiesa di San Lorenzo a Marano sul Panaro

La Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo si affaccia su Piazza Matteotti, il cuore del centro storico di Marano. La facciata, completata nel 1913, presenta due nicchie con le statue di San Lorenzo e San Rocco, patroni di due antiche chiese di Marano non più esistenti. Il Campanile a base quadrata, invece, risale al 1810.

All’interno della chiesa si trova un affresco del ‘400 raffigurante la Madonna delle Grazie o del Trebbo, venerata dalla popolazione. La Vergine è qui raffigurata nell’atto di donare una rosa a Gesù. Il fiore, dal grande valore simbolico, sta a significare la bellezza cortese e perfetta della Madre di Dio. Lo sfondo dell’affresco esalta la dimensione regale del soggetto, con tessuti bordati da lettere arabe e rappresentazioni degli astri, così come la veste stessa della Madonna, arricchita da un soffice panneggio.

Un’altra opera presente all’interno della chiesa è il Cristo Nero, risalente alla metà del ‘400. La scultura arrivò presso la chiesa nel 1797 quando, soppressi gli ordini religiosi per volere di Napoleone, il prevosto di Marano la acquistò dalla Chiesa degli Scalzi di Modena. Il Crocifisso, scolpito in legno d’olivo e ricoperto da una secolare patina scura, fu ribattezzato subito dal popolo di Marano “Cristo Nero”. Ben presto diventò oggetto di venerazione, ritenuto miracoloso, tanto che ancora oggi, ogni sette anni, si celebra una grande festa in suo onore. Un recente restauro ha portato alla luce la sua laccatura originale e permette oggi di ammirarlo in tutta la sua forza drammatica.

In sagrestia, invece, si trova un dipinto di Adeodato Malatesta raffigurante S. Lorenzo ed eletto a stendardo processionale della parrocchi. Trova qui spazio anche una ricca dotazione di paramenti e arredi sacri, alcuni risalenti al ‘700.

 

La chiesa del Cristo Nero e della Madonna delle Grazie, storicamente venerati dalla popolazione
  • Edifici interesse religioso
  • Edifici interesse storico

Nei dintorni