GU.PHO. FotoFestival Vernacolare Internazionale

Vivi

GU.PHO. FotoFestival Vernacolare Internazionale

dal 20 giugno 2024
al 23giugno 2024

Sull’onda del successo delle prime due edizioni, il primo FotoFestival Vernacolare Internazionale in Europa, ritorna e cambia formula.

La terza edizione si terrà dal 20 al 23 giugno sempre al Castello di Guiglia, in provincia di Modena.
La manifestazione coinvolge dodici tra artisti e collettivi italiani e internazionali – Lukas Birk, Jean-Marie Donat, Erik Kessels, Chantal Rens, Alessandra Calò, Maurizio Locatelli, Sara Munari, PetriPaselli, Sergio Smerieri, Associazione Mezaluna, Cartacea Galleria, Vernacular Social Club – oltre a Leporello Photobooks da Roma e SUGAR PAPER da Modena. La manifestazione, organizzata dal Comune di Guiglia in collaborazione con l’associazione culturale Mezaluna di Vignola e FMAV – Fondazione Modena Arti Visive, vede la direzione
artistica di Sergio Smerieri, coadiuvato da Giorgia Padovani e Marcello Coslovi, ed è patrocinata dalla Regione Emilia Romagna, dalla Pro Loco di Guiglia e dall’Unione Terre di Castelli.

Il Festival, dal respiro internazionale sia per quanto riguarda i temi che gli ospiti, è caratterizzato da quattro giorni intorno al tema della fotografia vernacolare, ovvero all’insieme delle immagini scattate da persone comuni (non professioniste) alle situazioni della vita quotidiana, per uso personale. Si tratta dell’applicazione della fotografia alla dimensione natia, privata, paesana o familiare, dove l’obiettivo è quello di catturare un ricordo o un momento introspettivo e particolare.

A completare il Festival ci saranno un workshop tenuto da Chiara Capodici dal titolo Fanzines with Found Photographs, la proiezione del film Foto di famiglia di Ryôta Nakano, l’incontro Photobooks for Breakfast organizzato da SUGAR PAPER, cinque talk: Non esistono fotografie private a cura di Michele Smargiassi, L’archivio del Myanmar a cura di Lukas Birk, La furia delle immagini a cura di Joan Fontcuberta, 99objects: l’eterno splendore delle cose inutili a cura di PetriPaselli, e la presentazione del progetto Incomplete Encyclopedia of Touch a cura di Erik Kessels.

cartolina def giugno 2 01

Offerta servizi

Nei dintorni