Festival Mente Locale - Visioni sul territorio

Vivi

Festival Mente Locale - Visioni sul territorio

13novembre 2021
21novembre 2021

Mente Locale - Visioni sul territorio è il primo festival italiano dedicato al racconto del territorio attraverso la narrazione audiovisiva: un festival piccolo ma dai grandi sogni, con i piedi ben saldi a terra e lo sguardo all’orizzonte.


Il festival, l’ottava edizione

Torniamo in sala finalmente, a guardarci negli occhi e a sorridere attraverso la mascherina: una doppia edizione, al cinema e online, per scoprire i tanti linguaggi per raccontare un territorio.
I confini del documentario si stanno allargando: il cinema del reale, a cui quest’anno è interamente dedicato il festival, si contamina con l’uso sempre più forte dei materiali d’archivi, con la fiction, con il reportage. Come sempre vi porteremo in giro per il mondo, stavolta con 18 titoli che spaziano dalla vita ancorata alla tradizione e alla pietra dell’isola di Minorca alla ‘gentrificazione’ di Londra; dalla taiga russa al porto di Rotterdam; da una fattoria della Baviera al giro del mondo in musica di Tosca a molto altro, con un’attenzione particolare al territorio italiano e alla nostra Emilia. Buone visioni!


Tutte le proiezioni e gli incontri sono a INGRESSO LIBERO e avvengono nel rispetto delle norme anti COVID 19. Il programma potrà subire lievi variazioni indipendenti dalla nostra volontà.

Tutti i film in concorso sono visibili anche in streaming sulla piattaforma docacasa.it alla pagina https://docacasa.it/circuito-doc/festival-mente-locale/  il giorno dopo la proiezione in sala, dalle ore 10.00 

CONSULTA IL PROGRAMMA INTEGRALE CLICCANDO QUI

 

DOMENICA 21 NOVEMBRE
EVENTO SPECIALE - Ore 17.00 - Teatro Fabbri, Vignola (MO)

Il sapore della terra di Giulio Filippo Giunti - 60’ - Italia 2021
Anteprima Assoluta
Nel 1577 Giacomo Boncompagni, figlio legittimato di papa Gregorio XIII, invia un proprio emissario alla scoperta del feudo che ha ricevuto in dono dal padre. Nella relazione che l’uomo scrive al termine del suo lungo viaggio, parla di terre abitate da gente ingegnosa, di un territorio vasto e variegato, che si estende dalla pianura ai crinali degli Appennini, un luogo punteggiato di castelli che ha il suo fulcro nel fiorente mercato della città di Vignola.
Oggi queste terre sono ancora abitate da uomini ingegnosi, che fanno tesoro di tradizioni secolari per realizzare prodotti gastronomici unici e speciali e che guardano fiduciosi al futuro del proprio territorio. Un mosaico di voci e luoghi per comporre un racconto che restituisce il ritmo lento del lavoro della terra nel corso delle stagioni e il fascino discreto e profondo dell’unione tra un paesaggio e una cultura secolare custodita all’ombra di maestosi castelli.
Ne discutono con il pubblico il regista, la produzione e i protagonisti

Il primo festival italiano di racconto del territorio attraverso l'audiovisivo

Offerta servizi

Nei dintorni